Haiti vive ancora “ai tempi del colera”

13 ottobre 2011

Solo un piccolo aggiornamento. E’ passato un anno dallo scoppio ad Haiti dell’epidemia di colera, molto probabilmente importata dai caschi blu dell’Onu appartenenti al contingente nepalese della missione delle Nazioni Unite, la Minustah, e da allora se n’è parlato davvero poco.

In realtà s’è parlato poco anche delle generose donazioni e dei suoi (per ora) scarsissimi risultati per la vita della popolazione dopo il tragico terremoto del 12 gennaio 2010 che fece oltre 250mila vittime e un milione e mezzo di senza tetto.

Solo meno di un mese fa, dopo un’impasse durata tutta l’estate, Haiti ha scelto un Primo Ministro (in attesa ancora di approvazione da parte di una camera ma sembra quasi fatta…) che è stato indicato dal Presidente-Cantante Michel Martelly.

Oggi gli sfollati sono ancora più di 750mila e i soldi confluiti verso le agenzie dell’Onu, le oltre 10mila Ong presenti sull’isola e la commissione per la ricostruzione affidata a Bill Clinton in gran parte non sono stati elargiti, insomma non ci stanno e/o non si stanno usando…

Nell’ultima settimana c’è stata una nuova impennata nei casi trattati anche a causa della stagione delle piogge che non è ancora terminata, anzi, sta entrando nell’ultima fase, quella più dura, come segnala una responsabile regionale della Protezione civile haitiana, Guillaume Silvera. Ad oggi le vittime dell’epidemia sono 6500 e i casi registrati sfiorano i 500.000.
Info e alcuni reportage per non scordare Haiti sul sito dell’iniziativa http://www.haitiemergency.org/

Ultimi Post
  • 8 libri per l’estate e oltre
    24 luglio 2014

    Nel boschetto della mia fantasia ci sono 8 storie che s’incrociano meravigliosamente e altrettanti libri che vorrei consigliare. E’ una specie di percorso di lettura a ostacoli ma anche godereccio. Le Sultane (Elliot edizioni) della scrittrice Marilù Oliva sono tre bolognesi over 70 e si chiamano Wilma, Mafalda e Nunzia. Non ballano la salsa come la Guerrera, protagonista della […]

  • #Ataf #Firenze e le multe facili
    21 luglio 2014

    Anche quest’anno faccio ritorno all’Italia estiva dal profondo Messico. Come spesso accade, le disavventure e le curiosità di questi che amo chiamare “viaggi di rimpatrio”, oppure “rientri flash al paesello”, finiscono su questo blog e documentano la visione di un italiano all’estero, un po’ straniero e un po’ stranito, sulle vicende dell’(ex?) Bel Paese. Vedi per […]

  • Leggere in vetta: Santa Muerte Patrona a 1943 m.s.l.m. (Rifugio Chaligne Aosta)
    17 luglio 2014

    Leggere in vetta è un’iniziativa di lettura itinerante promossa da End Edizioni a cui partecipano alcuni piccoli editori italiani. In pratica si portano i libri ad alta quota invadendo le Alpi con saggistica e letteratura. Così lo descrivono i promotori:“Il progetto “Leggere in vetta” nasce dal desiderio di portare i libri di piccoli editori in montagna, […]

Archivio
Tag
america latina appello Attualità Bologna Brasile calderon città del messico colombia Culto Cultura diritti umani documentario elezioni esteri fabrizio lorusso femminicidio florence cassez foto Francia giustizia governo Haiti Italia lavoro Lega Nord Letteratura Libri manifestazione messico milano mondo narcos Notizia Opinione PD politica Polizia Radio Religione Repressione roma santa muerte società Sorci Verdi stato storia sudamerica Usa viaggi Video